Sicurezza 45001 - EKON

FOLLOW
Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.
Albert Einstein
eKon
eKon
Vai ai contenuti
La certificazione ISO 45001, ancor meglio della OHSAS 18001 di cui è evoluzione, rappresenta un efficace strumento per ottimizzare la gestione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, in quanto parte da un focus su analisi del contesto e dei rischi. Già per OHSAS INAIL ha fornito dati confortanti che vedono una riduzione del 27% nell’indice di frequenza e del 35% nell’indice di gravità degli infortuni nelle aziende certificate.
L’INAIL concede riduzioni del premio assicurativo alle imprese che hanno effettuato miglioramenti o azioni di prevenzione degli infortuni al fine di salvaguardare le condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori. Gli interventi che permettono di accedere a tali riduzioni sono quelli previsti dal Modello OT 24 (oscillazione del tasso di tariffa per prevenzione). Tra questi interventi, la certificazione secondo lo standard OHSAS 18001 (e a seguire la ISO 45001) è quella che permette e ragionevolmente permet-terà di ottenere il punteggio massimo per l’ottenimento dello sconto sul premio.
L’INAIL, inoltre, finanzia in conto capitale (Bando ISI) le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, prevedendo anche il caso di adozione di modelli organizzativi di gestione della salute e sicurezza dei lavoratori.
LA MIGRAZIONE DA OHSAS 18001 A ISO 45001
A partire dalla data di pubblicazione della norma (12 marzo 2018) le aziende già certificate OHSAS 18001 avranno un periodo di tre anniin cui far migrare il proprio certificato alla nuova norma.
Al termine di questo periodo, le certificazioni BS OHSAS 18001 non godranno più di alcun riconoscimento.
A partire dalla data di pubblicazione della nuova norma e per un periodo transitorio di tre anni, sarà dunque possibile la migrazione alla ISO 45001 in occasione di Rinnovi o Sorveglianze (con aggiunta di tempo di audit, per valutare la conformità del OH&SMS alla norma ISO 45001) oppure durante un audit speciale.


LA NOSTRA METODOLOGIA
Le fasi principali dell'iter di certificazione comprendono:
verifica preliminare (su richiesta), analisi delle lacune e valutazione dell'attuale conformità del cliente ai requisiti normativi
verifica iniziale o Initial Audit per la valutazione dell’implementazione dei principi e della struttura di base della OHSAS (analisi del contesto e delle parti interessate, rischi e pericoli più significativi, legislazione e normativa applicabile, descrizione del sistema)
verifica di certificazione o Main Audit (con rilascio del certificato)
visite di sorveglianza per assicurare il corretto mantenimento del sistema
rinnovo della certificazione, dopo 3 anni.

Dopo ogni verifica, all'azienda interessata viene consegnato un rapporto chiaro e completo, che consente di migliorare continuamente le prestazioni in materia di gestione della salute e della sicurezza.
Più precisamente, ai sensi dell’art. 30 del Dlgs 81/2008 l’adozione di un SGSL (sistema gestionale di sicurezza sul lavoro) implementato secondo la normativa ISO 45001, costituisce “efficacia esimente” dalla responsabilità amministrativa di cui al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 in caso di in caso di reato presupposto (omicidio colposo e lesioni personali colpose gravi o gravissime commessi con violazione delle norme antinfortunistiche e sulla tutela dell’igiene e della salute sul lavoro)
Inoltre l’adozione e la Certificazione di un Sistema di Gestione coerente con i requisiti della 45001 consente  di poter ottenere una riduzione dei premi INAIL pagati dall’azienda all’ente assicurativo per gli infortuni sul lavoro.


FOLLOW
Pec : ekon@pec.it
P. Iva: 03117310833

CONTACTS
Via Caio Domenico Gallo, 2
98121 Messina (ME)

+39 090 3710010
info@ekon.it
CONSULENZA, CERTIFICAZIONE, FORMAZIONE, SERVIZI.
ekon
s.r.l.
Torna ai contenuti